Furti in crescita nel 2017 e gli italiani corrono ai ripari

Furti in crescita nel 2017 e gli italiani corrono ai ripari

La piaga dei furti in appartamento in Italia è più reale che mai. Negli ultimi anni, e soprattutto nel corso del 2016, i casi di furto in casa sono aumentati esponenzialmente; si tratta di un fenomeno che riguarda soprattutto le grandi città dove secondo le stime i furti in casa sono circa 25 ogni giorno.

Nei primi sei mesi del 2017, i furti in casa sono stati 30% in più del primo semestre del 2016. Un aumento davvero enorme che quindi spiega bene le preoccupazioni degli italiani di fronte all’ondata dei furti negli appartamenti. Le zone più colpite sono quelle del nord-ovest dell’Italia, fenomeno che spiega perché sempre più italiani abbiamo deciso di optare per un sistema di allarme per proteggere la propria abitazione da intrusi e malintenzionati.

Purtroppo il fenomeno dei furti in casa non sembra scemare, anzi, complice la crisi economica, ogni anno sono sempre di più le persone che si trovano la casa svaligiata.

La stagione più sensibile per i furti rimane quella estiva, quando i proprietari si assentano di casa per lunghi periodi, ma può comunque avvenire che il furto avvenga in qualsiasi momento dell’anno.

Ogni volta che un colpo in appartamento va a segno, sono gravi danni economici ma anche psicologici per chi abita nella casa; viene meno il senso di intimità e di sicurezza che ricolleghiamo all’abitazione. Ecco perché proteggere la casa dai malintenzionati è davvero fondamentale, un investimento intelligente del quale non ci si pente mai.

Il sistema di allarme, ad oggi, è il modo più intelligente per proteggere l’abitazione dai furti. Si può optare per diversi sistemi di allarme a seconda della struttura della casa, delle proprie abitudini e del budget.

L’antifurto è il classico metodo usato dagli italiani per proteggere la propria casa dalle intrusioni; tuttavia esistono diversi tipi di sistemi di antifurto, come quello con i cavi, quello wireless e quello misto. Quale scegliere? Per effettuare una scelta con cura, sarebbe bene fare riferimento agli esperti del settore che possono consigliarvi sul tipo di allarme ideale per la vostra casa, su eventuali integrazioni dello stesso (per esempio con sistemi di videosorveglianza, che secondo il 79% degli italiani aumentano di molto la sensazione di sicurezza).

Qualsiasi strumento di allarme si scelga per la propria casa, è bene effettuare una scelta con un esperto che possa consigliare sul prodotto e sul migliore rapporto qualità-prezzo. Anche l’installazione dell’antifurto dovrebbe essere curata da una persona esperta, competente e in grado di assicurare il corretto funzionamento del sistema di sorveglianza e di allarme.

Per proteggere la propria abitazione bisogna optare per un sistema di allarme congruo rispetto alla grandezza della casa, al budget ed alle esigenze della famiglia che vi abita.

Un sistema di allarme è più che sufficiente per sventare la maggior parte dei furti, specialmente se integrato, come i sistemi antifurto più tecnologici e moderni, della possibilità di effettuare un controllo a remoto, o del collegamento diretto con le forze dell’ordine.

Dotare la propria casa di un sistema di allarme significa effettuare un atto di prevenzione per proteggerla da qualsiasi evenienza futura.

Pubblicato in Casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *